Elementi essenziali della strategia di branding!

Strategia di marchio. ti piace la comunicazione e la pubblicità? In questo articolo imparerai a conoscere la Branding Strategy, un piano che puoi sviluppare per creare marchi, mostrare i tuoi punti di forza e venderlo sul mercato su larga scala.

strategia di branding

Strategia di branding

Strategia di branding: cos'è il branding?

Quando riesci a costruire le fondamenta di un brand, definiremmo il concetto di Branding in un certo modo. In alcuni casi possiamo esemplificarlo come se avessimo creato un essere vivente che può pensare, lavorare e vivere insieme, per te.

Per fare questo, mostrerai tutti i contrasti della tua creazione, le visioni, gli obiettivi, il pubblico che ci aspettiamo e persino quale sarebbe in un certo modo la personalità del marchio. Per creare un'ottima brand identity è necessario farlo consapevolmente e soprattutto evidenziare ciò che si vuole evidenziare del brand.

Un chiaro esempio è che il marchio parla di riscaldamento globale, ma non è onesto con i processi che attraversa per creare i suoi prodotti.

L'idea del branding è quella di essere chiari e corretti con il pubblico, creando così un'amicizia logica con la società, dimostrando coerentemente i valori aziendali.

Parliamo della strategia di Branding

A volte i marchi non hanno molta congruenza. In alcuni casi, il marchio ha già un nord, ma non dimostra appieno cosa fa o quale sia il suo centro.

Per scegliere i colori per un logo, isotipi o altri prodotti del marchio, è necessario chiedere al pubblico, e a sua volta analizzare tutto ciò che risponde, come suggerimenti che utilizzerai per fare la scelta giusta.

Una buona strategia di Branding dovrebbe essere sempre presa in considerazione, che farà in modo che la tua azienda emerga e abbia un grande boom.

Le strategie di branding di solito richiedono molto tempo, per essere elaborate nei dettagli per non perderne di vista nessuna.

La ricerca della solidificazione del marchio farà sì che gli obiettivi siano raggiunti nei parametri dei valori. Il marchio deve anche dimostrare come si differenzia dalla concorrenza e in questo modo diventerebbe più rilevante per il suo pubblico.

Chiariamo il concetto di strategia

Limitiamo gli errori di ciò che viene creato dalla strategia: il marchio non è un prodotto, un logo, un sito web o un nomeIl marchio è più radicato in ciò che non è palpabile, qualcosa di difficile da capire, ma il fatto che non si possa capire è ciò che provoca un impatto e la differenza dai marchi più famosi.

Dovresti sempre pensare a cosa ti fa consumare il prodotto di un marchio e troverai l'esempio.

Quel marchio deve avere qualcosa di diverso dal prezzo e dalla qualità che ti attrae, quindi abbiamo che l'identità di quel marchio sarà come la stella solare che con il suo centro gravitazionale attrae facilmente gli altri pianeti creando un sistema complesso.

L'importanza della strategia di branding

Ecco alcuni aspetti per i quali una strategia di branding dovrebbe essere applicata a un marchio:

  1. Creazione di legami emotivi: Principalmente i prezzi di un prodotto si attraggono a prima vista.
  2. Promuovere l'associazione di idea: Quindi qualcosa non è il tuo marchio, potrebbe darti pubblicità, un chiaro esempio è andare in uno stabilimento e chiedere Esiste 7UP?
  3. Differenziati dal resto: La concorrenza normalmente esiste, ma la solidificazione di un marchio è ciò che dà fiducia al pubblico che sta cercando di risolvere i propri bisogni. In un'altra prospettiva, non mostrerai solo i prodotti, ma la relazione che ti lega al marchio.
  4. Approccio per obiettivi: Sviluppare e innovare sempre è importante, ma allo stesso tempo non fuorviante, non allontanandosi dalla visione originale. Quando impari a conoscere la personalità del tuo marchio, cosa offre e come lo offrirà, emergeranno obiettivi migliori e avrai il giusto processo decisionale.
  5. Supporta la strategia di marketing: Il marketing nasce dal pubblico e dal suo brand, grazie a quello che è, da quel momento in poi.

Prima di continuare, se sei interessato al mondo di Marketing sensoriale, entra nei seguenti link e scopri tutto quello che c'è da sapere.

https://www.youtube.com/watch?v=l8m0nMCwcEA

Elementi per una strategia di branding di successo

Molti professionisti della comunicazione e della pubblicità tengono conto che il marketing è più di una scienza, è un'arte. Per una strategia completa e armoniosa è necessario tenere conto dei seguenti elementi, per mantenere l'azienda in una buona posizione:

obiettivi

I brand fanno spesso promesse, tutti alle prese con la sfiducia che il pubblico ha nel mercato, dove le proposte costano troppo. Non si tratta quindi di promettere, ma di fissare obiettivi chiari.

È importante sapere perché ti alzi ogni giorno e vai a lavorare, cioè lo scopo che hai come motore per differenziarti dal resto.

Come viene definito lo scopo della società? Bene, è considerato in 2 pensieri:

  • Funzionale: è il modo in cui viene visualizzato il successo grazie alla ragione immediata e al marketing, un chiaro esempio è che l'azienda stima che genererà profitti.
  • Intenzionale: Lo stile del mercato punterà sul successo totalitario, da quel punto nasce la missione di fare soldi e dare qualcosa al pianeta.

Esemplificazione di un obiettivo nel Branding:

Per l'azienda Ikea ottenere qualcosa di più della sua redditività, è uno di quegli obiettivi che di solito vengono rispettati sul mercato.

Secondo Ikea, la sua visione si basa sul miglioramento della qualità della vita dell'essere umano. Questo è qualcosa che funziona per loro come una strategia per ottenere clienti migliori, poiché mostra loro fiducia; di per sé dimostrano il valore che hanno nei confronti dei clienti senza pensare alle vendite.

Per l'azienda sarà sempre importante generare denaro, ma il solo pensarci non renderà il marchio diverso dal resto.

coerenza

Per ottenere la consistenza dell'azienda è necessario non toccare quei temi che non hanno a che fare con il marchio e in un certo modo farlo sembrare migliore.

Hai aggiunto una nuova foto alla Fanpage di Facebook? Cosa significa questo per la tua azienda? È in linea con il tuo messaggio o era solo qualcosa di divertente che potrebbe confondere il tuo pubblico?Ignorare i dettagli non necessari migliorerà innanzitutto il lavoro per ottenere un pubblico migliore.

Per creare una base stabile del marchio, è necessario che i messaggi ai clienti siano chiari e altamente coerenti. Per concludere questo punto, deve essere chiaro che riconoscere il marchio da soli ti darà fiducia.

Esempio di coerenza del marchio per un marchio

Coca-Cola ha una performance tra impegno e coerenza che rende perfettamente combinato ogni dettaglio della sua strategia di marketing, che è riuscita a posizionarsi come uno dei marchi più conosciuti al mondo, e la sua qualità del servizio è eccellente.

Anche nei loro social mantengono un'armonia abbastanza coerente con i personaggi che li definiscono come azienda.

Per guidare i clienti senza perdere, è una buona idea creare istruzioni che mostrino loro ciò che vendi, a partire dai colori che mostri. I toni di voce della tua azienda o come i tuoi prodotti e servizi sono posizionati sul mercato, anche l'estetica superficiale, tutto conta.

emozione

L'essere umano vuole istintivamente comunicare o sentirsi ascoltato; Secondo gli psicologi Roy Baumeister e Mark Leary, menzionano che fa parte della permanenza. In un altro aspetto vuole rimanere, quindi dobbiamo farlo: le persone hanno bisogno inconsciamente di connettersi con i loro coetanei.

La creazione di legami nella società sono le chiavi dello stile di vita, del comportamento e persino della logica che possiede l'essere umano. Per spiegarlo in modo più sensibile, l'amore e l'affetto muovono il pensiero umano, quindi, più relazioni sociali ci sono, meglio è.

Esemplificazione delle emozioni nel Branding

Il cliente non pensa sempre in modo logico, un esempio sono le persone che acquistano una moto di 1000 euro più costosa di un'altra altrettanto funzionale.

In questo caso, supponiamo che la moto sia una Harley, cosa ha portato quella persona ad acquistarla? Bene, hanno creato un gruppo che hanno chiamato HOG (Harley Owners Group), sono tutti proprietari dediti a una vita in moto.

Nel creare il loro stile di vita, il marketing che è stato dato è stato dalla propria esperienza di ogni consumatore, con il passare del tempo sono diventati molto famosi e affidabili.

Il marchio ha offerto alle persone di sentirsi parte di qualcosa, dove tutti hanno un bene comune, l'amore per le moto e quello stile di vita. Pertanto, con il passare del tempo, le persone normalmente considerano l'acquisto di una Harley Davidson.

Su questo abbiamo un insegnamento e cioè che per connettersi bisogna entrare nei livelli emotivi del cliente più recondito. Per trovare l'emozione nella tua strategia devi chiederti, trasmetti tranquillità? Li fai sentire parte della famiglia? Gli rendi la vita più facile?

strategia di branding

Strategia di branding

flessibilità

Ci sono troppi cambiamenti sul pianeta, le persone specializzate nell'area marketing hanno la convinzione di dover essere molto flessibili se vogliono essere prese in considerazione.

Ma, in un modo che renda inserzionisti e comunicatori più creativi e abbia più idee per le loro campagne. Alcune persone pensano: aspetta un secondo, come può la mia coerenza durare ed essere ancora flessibile?

Bene, è un'ottima domanda, dal momento che molti dei programmi di identità aziendale, per essere efficaci, hanno bisogno di molta costanza e coerenza, per poter essere identificati nel pubblico, ma non solo, è anche necessario variare le idee per mostrare una certa freschezza e qualità umana.

Vediamo un esempio di flessibilità nel Branding

L'azienda Old Spice mostra una grande strategia di marketing, oltre ad essere una delle aziende di maggior successo. In precedenza, per molte famiglie i loro prodotti sono importanti in casa, poiché la loro qualità è indiscutibile.

È iniziata la flessibilità e hanno cercato di creare prodotti che coprono nuovi posti nel mercato, hanno deciso di fare una partnership con un'agenzia di pubblicità, al fine di posizionarsi meglio in base ai loro nuovi clienti.

Per un periodo hanno dedicato del tempo alla creazione di spot televisivi, alla creazione di un nuovo sito Web, a uno stile di presentazione diverso e a prodotti più flessibili con nomi migliori.

Le nuove generazioni, vedendo ciò, iniziarono a ottenere i loro prodotti, il loro stile rinnovato attirò rapidamente l'attenzione, il che implicava che la strategia funzionasse.

Questo significa che anche se hai dei buoni piani, corri dei rischi e prendi la decisione di rinnovarti e cambiare sempre, per attirare nuovi follower e potenziali clienti, è importante prendere in considerazione opportunità nuove e molto originali.

Alcune domande che potresti porti sono: Posso fare nuove collaborazioni?Quali attributi ha la mia azienda?Cosa posso fare per distinguermi di più? Con domande come queste, puoi acquisire nuovi clienti e far capire ai vecchi clienti perché sono venuti da te in primo luogo.

Partecipazione dei dipendenti

Per creare fiducia attraverso la coerenza, è importante ottenere il riconoscimento del marchio attraverso l'esperienza dei dipendenti.

I lavoratori dovrebbero sempre perfezionare il modo in cui si esprimono ai consumatori. Devono tenere presente che non solo lavorano in azienda, ma soprattutto la rappresentano.

È bene cercare i social network per essere allegri, dinamici e divertenti, perché non sarebbe un buon punto per chi serve una persona mostrare loro un servizio in modo abitudinario e noioso.

Esempio di coinvolgimento dei dipendenti nel branding

Puoi conoscere questo esempio attraverso la società Amazon, che comunica e è molto compatibile con i propri clienti.

Se entri in contatto con i dipendenti di Amazon, ti renderai conto che sono sempre alla ricerca di un servizio gentile. Anche nei social network mostrano come imballano o trattano i prodotti in modo che arrivino sani e salvi a casa tua.

Amazon cerca di garantire che i suoi pacchi, i tempi di spedizione e in generale il suo servizio siano efficienti e di ottima qualità. Mentre Amazon ha il compito di essere congruente con l'immagine dei suoi dipendenti e di mostrarli nel modo migliore, riesce a catturare l'attenzione dei consumatori prima che scelgano altre società di shopping digitale.

la lealtà

Quando hai una clientela che ti sceglie come suo preferito, perché sei puntuale e responsabile con loro, devi premiarli in un certo modo.

Questi clienti, grazie al tuo lavoro, di solito parlano o consigliano il tuo prodotto, di per sé funzionano come promotori del marchio. La fedeltà cercherà sempre di essere scelta, il che alla lunga genererà sempre più profitti.

Esempio di fedeltà

Essere grati può essere la cosa più importante che fai per rafforzare la fedeltà aziendale, ma in altri casi non è sufficiente e devi trovare un modo per creare un legame più coerente.

Un esempio possono essere le lettere di ringraziamento piene di foto di fine anno, che Facebook insegna ai suoi utenti. In un certo senso, le persone non se ne accorgono, ma Facebook te lo fa ricordare per questo e ancora di più se i suoi utenti sono grandi aziende.

La valorizzazione del marchio e del suo mercato cresce su larga scala con dettagli semplici ma geniali come questi.

Essere fedeli è un letto molto importante all'interno di un grande marchio, specialmente per quei database succosi che raggiungeranno tassi monetari più elevati a breve e lungo termine. Se dimostriamo relazioni efficaci con i clienti, ti penseranno come un potenziale cliente quando si tratterà di utilizzare di nuovo.

Riconoscimento della competenza

Quando creiamo un grande marchio, la concorrenza è inevitabile, ma non tenerne conto è un errore fatale. Sulla base di questo, potresti migliorare la tua strategia di branding per posizionarti anche meglio di loro.

Alcune delle cose che puoi chiederti sono: sono davvero migliori del tuo marchio? Le tue strategie sono migliori delle nostre? e in base a questo tipo di domande puoi avere una pioggia di alternative per migliorare nel tempo.

Esempio di riconoscimento della concorrenza nel branding

Molte aziende prendono i loro concorrenti come sfide, li studiano molto abilmente per vedere quali difetti hanno e come possono migliorare i propri.

Un chiaro esempio sono Coca-Cola e Pepsi, che nel corso della storia hanno combattuto ferocemente per posizionarsi meglio degli altri. Tutto è iniziato nel 1975 quando Pepsi ha creato la "Pepsi Challenge", dove ha superato il suo concorrente in un blind test.

Erano incaricati di fornire campioni gratuiti ai consumatori senza dire loro di che marca si trattava. Alla fine della campagna dei sapori, Pepsi ha raggiunto una strategia che le ha conferito un profilo piuttosto alto.

Non solo la sua guerra al marketing, arriva al punto di essere personale, Pepsi è fallita nella storia molte volte. Ma nel tempo ciò che l'ha differenziata da Coca-Cola è l'associazione con molti più marchi, rendendo la diversificazione dei prodotti più ampia del mercato.

Nonostante questi due marchi abbiano una gigantesca guerra commerciale, non c'è dubbio che qualunque cosa facciano in un certo modo li aiuta molto come strategia di marketing.

Un esempio in cui possiamo vedere chiaramente questo è quello che è successo durante Halloween 2013, Pepsi ha approfittato di una campagna commerciale e si è confrontata con il suo rivale, creando un'immagine in cui avevano la frase "Vi auguriamo un terrificante Halloween". Coca-Cola ho colto l'occasione e ho realizzato la stessa immagine ma con la frase "Tutti vogliono essere un eroe".

Se sei interessato al mondo digitale, visita l'articolo Le migliori estensioni di Chrome da non perdere. Sappiamo che non molti usano le estensioni e vogliamo che tu abbia la possibilità di spremere completamente il tuo motore di ricerca Google.strategia di branding 5


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.