Tipi di RAID sul disco rigido Come funzionano davvero?

Un sistema RAID può essere una risorsa inestimabile per proteggere i dati sul disco rigido o per velocizzarne la lettura. Impariamo insieme tutto ciò che riguarda Tipi di RAID nel mondo digitale.

tipi di raid-1

Tipo RAID, il sistema: protezione intelligente per i tuoi dati

Per qualsiasi utente preoccupato di ottenere una protezione aggiuntiva per i dati del proprio disco rigido, il Tipi di RAID e il funzionamento di questo sistema dovrebbe essere oggetto di studio ineludibile. Tuttavia, il concetto di RAID spesso sfugge alla mente del grande pubblico, forse perché suona a prima vista come qualcosa di ingombrante appropriato solo per i fan costanti della tecnologia. Ma la realtà è diversa e il sistema RAID può essere un backup importante anche per le più umili imprese digitali.

Che cos'è un RAID del disco rigido? Il set di acronimi RAID sta per, secondo l'ordine della lingua inglese, Redundant Array of Independent Disks. Array ridondante di dischi indipendenti. Questo è esattamente ciò che è un sistema RAID: un volume con diversi dischi rigidi che lavorano in combinazione, con lo scopo principale di proteggere i dati memorizzati su di essi.

In questo modo si riduce notevolmente la possibilità di subire un guasto fatale che ci lasci informazioni irrimediabilmente perdute. Ci sarà sempre almeno un disco dove è rimasto intatto, grazie al processo di mirroring del disco, un riflesso esatto del disco. Questo non è altro che la replica automatica e simultanea delle stesse informazioni su più supporti fisici per evitarne la perdita.

Ma questo obiettivo non è necessariamente l'unico del sistema RAID. Dobbiamo anche considerare il striping del disco, processo in cui non si tratta più di moltiplicare le stesse informazioni su dischi diversi, ma di distribuirne le diverse componenti su supporti diversi in modo da gestirle con maggiore velocità. Un sistema tandem è un buon modo per distribuire digitalmente il lavoro per risparmiare tempo e ridurre il peso del sistema operativo.

Per gestire questo pacchetto di dischi sarà necessario disporre di un controller RAID nel computer. Questo può avere un formato hardware fisico o software immateriale, a seconda del contesto in cui ci muoviamo. Un PC personale di solito ha un software integrato per i sistemi RAID per impostazione predefinita e i team di scenari aziendali sono quelli che utilizzano controller RAID hardware.

Quali sono i tipi di RAID?

Definita la natura del sistema RAID, i suoi vari obiettivi e il modo di gestirli sul proprio computer, possiamo introdurci nei tipi di RAID che esistono nel mondo digitale. Questi tipi si basano essenzialmente sugli obiettivi sopra descritti, variando in un caso o nell'altro secondo le loro modalità. Inoltre, diversi tipi sono caduti in disuso a causa dell'inarrestabile progresso dello sviluppo tecnologico.

Se hai un interesse particolare per tutto ciò che riguarda i sistemi di hard disk, potresti trovare utile anche visitare questo altro articolo sul nostro sito web dedicato all'opzione del disco rigido ibrido, con considerazioni sulla sua utilità. Segui il link!

Il sistema RAID 0

Il sistema RAID 0 è un ordine di dischi rigidi dedicati al suddetto obiettivo, di distribuire le informazioni su vari supporti fisici per raggiungere una maggiore velocità. Ciò si ottiene alternando la scrittura delle informazioni su due dischi diversi, distribuendo un bit su un disco e un altro bit su quello accanto. Questo fa sì che la larghezza di banda raddoppi, migliorando notevolmente le prestazioni della macchina e raddoppiando anche la capacità dei nostri media, da 1 TB a 2 TB, ad esempio.

Naturalmente, questo tipo di sistema RAID che si concentra isolatamente su velocità e prestazioni avrà necessariamente dei rischi anche in termini di sicurezza. Se uno qualsiasi dei dischi coinvolti dovesse essere danneggiato per qualsiasi motivo, le informazioni salvate non potrebbero essere recuperate, poiché ne avremmo solo la metà, costituita da frammenti non collegati e illeggibili. Se la protezione dei dati è la nostra preoccupazione principale, è meglio considerare opzioni di sistema diverse da RAID o.

tipi di raid-2

Il sistema RAID 1

Il sistema RAID 1 è uno che si occupa esclusivamente del mirroring del disco spiegato in precedenza. L'obiettivo è raggiungere il livello più perfetto di ridondanzaIn altre parole, perfetti duplicati dei nostri dati su diversi supporti fisici. La scrittura delle informazioni sui dischi avviene contemporaneamente e in modo identico, per fornire all'utente copie di backup delle proprie informazioni.

È un'opzione di sicurezza molto efficace in caso di possibile perdita di materiale in contesti precari. Il problema RAID 0 non esisterebbe in questo caso, poiché le informazioni si troverebbero interamente su ciascun disco, essendo possibile la semplice sostituzione di uno di essi in caso di danneggiamento per ripristinare il sistema RAID 1.

Il problema che questo sistema può causare sarebbe l'opposto del RAID 0, in questo caso abbiamo una guardia schermata contro i guasti, ma all'interno di un pesante flusso di informazioni. Dopotutto, la stessa cosa viene gestita due volte, con tutti i problemi di prestazioni e la bassa velocità che ciò comporta. Inoltre, il volume totale del sistema ospiterebbe il disco di capacità inferiore dei due, anche se è solo 500 GB. Insomma, una perfetta riserva di lungimiranza ma con conseguenze prestazionali negative.

Il sistema RAID 5

RAID 5 stabilisce un sistema in cui è possibile includere un numero qualsiasi di dischi, a partire da un minimo di tre e uno solo che funge da backup. Si stabilisce una sorta di combinazione dei sistemi precedenti: da un lato, il RAID aumenta le prestazioni, moltiplicando la velocità con ogni disco aggiunto. D'altra parte, il guasto di un disco non provoca la perdita di informazioni, poiché rimane il backup degli altri. Con questo mix è probabilmente il sistema RAID più popolare oggi.

Nel seguente video vediamo un riassunto adeguato di tutto ciò che è esposto sul RAID. Finora il nostro articolo sui tipi di RAID. A presto.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.